Login
feed RSS
Tecnologia Industriale
Comunicazione Corporate
Bosch inaugura l’innovativo Campus IT
A Stoccarda il nuovo centro per lo sviluppo di modelli di business digitali

-    Il campus IT è il nuovo quartier generale dell'IT globale di Bosch
-    Fattore determinante di crescita: l'IT si trasforma da fattore di costo a competenza centrale
-    Ambiente di lavoro attrattivo per gli esperti IT e software
-    Stefan Asenkerschbaumer: "Il nuovo campus è un chiaro segnale del nostro impegno nel rendere Stoccarda un polo tecnologico."


Stoccarda, Germania 18 ottobre – Con il nuovo campus IT nel distretto di Feuerbach, a Stoccarda, il Gruppo Bosch ha aperto un centro di competenza dedicato al coordinamento delle attività globali IT di Bosch. Circa 2.000 dei 7.500 collaboratori dell'unità operativa lavorano nel campus all'avanguardia, ciò accelera il processo di trasformazione di Bosch in un'azienda IoT. "I prodotti connessi e i servizi basati su dati danno un contributo sempre maggiore alla nostra crescita. Di conseguenza, sta cambiando anche il ruolo svolto dal nostro IT. In passato, l'obiettivo principale dell'unità era ampliare le infrastrutture dell'IT globale di Bosch, supportare gli utenti e fornire PC e monitor. Oggi tra i compiti rientra sempre più la promozione di soluzioni IT e software innovative" ha dichiarato Stefan Asenkerschbaumer, Vicepresidente del Board di Bosch e responsabile dell'IT. "Il campus è il nostro nuovo centro per lo sviluppo di modelli di business digitali. Unisce il meglio dei due mondi: da un lato i prodotti e l'esperienza di un'azienda tecnologica che è stata una presenza stabile per decenni e dall'altro il dinamismo di una giovane azienda IT. Il nuovo campus è anche un ulteriore chiaro segnale del nostro impegno nei confronti di Stoccarda."

Trasformazione dell'IT di Bosch:
progetti pù veloci, Time-to-Market più breve

"Il nostro IT si sta trasformando da fattore di costo a competenza centrale. Sta diventando parte del prodotto e dei servizi che lo accompagnano" ha dichiarato Elmar Pritsch, chief information officer e capo dell'IT di Bosch. L'azienda si è posta come obiettivo quello di rendere connesso ogni prodotto elettronico e di svilupparne i relativi servizi entro il 2020. Per semplificare ulteriormente il raggiungimento di questo obiettivo, in futuro, ogni settore di business affiderà le proprie attività digitali ad un direttore Digitale Specializzato che lavorerà con il proprio partner IT, presso Bosch, per lanciare nuovi progetti di innovazione. Tali progetti saranno messi in atto da gruppi connessi in rete a livello globale. Lo stretto legame tra IT e reparti specializzati aiuterà ad accelerare ulteriormente lo sviluppo di modelli di business basati su dati e a ridurre il Time-to-Market.

Motto del campus: concentrarsi su clienti, gruppi e collaboratori
L'achitettura e l'attrezzatura presenti al campus IT riflettono una chiara attenzione rivolta a clienti, gruppi e collaboratori. "Tutto si concentra sullo sviluppo di soluzioni migliori per i nostri clienti. Per questo è necessario che i collaboratori del campus abbiano accesso a un ambiente di lavoro stimolante, a strutture e metodologie specifiche dell'IT e a hardware e software all'avanguardia" ha spiegato Pritsch. "Inoltre, il campus fornisce ai nuovi collaboratori un ambiente di lavoro fortemente attrattivo. Soltanto nel mio reparto, abbiamo ricoperto circa 500 posizioni negli ultimi mesi, molte delle quali nel nuovo centro di competenza".

La prima chiave per il successo: un ambiente di lavoro stimolante
L'edificio a cinque piani con la facciata ricurva in vetro è stato progettato seguendo il concetto di creare condizioni di lavoro stimolanti (IWC), che si è già dimostrato efficace in altre sedi Bosch. Di conseguenza, il campus presenta uffici open space con zone per il lavoro di gruppo e il lavoro individuale. Troviamo inoltre stanze per workshop progettate in modo creativo (con simulazione di ambientazioni tipo giungla, spiaggia o montagne), tavoli flessibili per lavori di gruppo e sale riunioni e conferenze tradizionali. Per attività che richiedono una certa attenzione, sono stati allestiti diversi spazi dove potersi concentrare e fare telefonate, in aggiunta alle scrivanie che non sono assegnate personalmente ai singoli collaboratori. Il concetto di IWC prevede anche zone relax e di interazione, come lounge, aree di riposo e caffetterie luminose e ariose con live cooking.

La seconda chiave per il successo: strutture e metodologie specifiche dell'IT
Fin dall'ingresso nel campus si capisce immediatamente che qui l'attenzione è puntata su bit e byte. Un grande schermo con fatti e cifre sull'IT Bosch e 128 mini schermi interattivi ed esposizioni danno un'idea delle soluzioni innovative a cui stanno lavorando gli esperti IT e software con i colleghi degli altri settori di business di Bosch. Inoltre, i collaboratori possono servirsi di uno studio "user experience" (UX) per i propri progetti. Utilizzando prototipi semplici, gli esperti possono lavorare con clienti ed utenti in una fase molto precoce del progetto, per valutare se la soluzione pianificata va nella giusta direzione. Ciò avviene sulla base dell'innovativo metodo del Design Thinking, parte del mondo IT, che consiste nel comprendere i bisogni del cliente ed elaborarli in processi creativi e strutturati, generando velocemente un ampio numero di idee e testandole direttamente con i futuri utenti.

Terza chiave per il successo: hardware e software all'avanuardia
Al nuovo campus IT, Bosch ha investito molto per allestire postazioni di lavoro con attrezzature all'avanguardia: laptop e smartphone di fascia alta, strumenti per conferenze e desk-sharing, come Skype for Business. Inoltre, sono state utilizzate tutte le infrastrutture di comunicazione utili per creare un gruppo di lavoro user-friendly che supera i confini nazionali, i fusi orari e le divisioni. Lo spazio IT dà ai collaboratori l'opportunità di avere una panoramica dell'intera gamma di hardware e software e ricevere consigli esperti.

Prima immagine dall'alto: Stefan Asenkerschbaumer - Vicepresidente del Board di Bosch e responsabile dell'IT

Seconda immagine dall'alto: Elmar Pritsch - chief information officer e capo dell'IT di Bosch


Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Gazie ai circa 390.000 collaboratori (al 31 dicembre 2016) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 73,1 miliardi di euro nel 2016. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 59.000 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 120 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.


Per la Stampa:
Robert Bosch S.p.A.
Via M.A. Colonna, 35
20149 Milano
Tel. 0039 02 36961
Fax 0039 02 36962562
Web site: www.bosch.it
E-mail: press@it.bosch.com