Login
feed RSS
Tecnologia Industriale
Comunicazione Corporate
Chi corre non trema!
Bosch per lo sport e la solidarietà
Continua l’impegno di Bosch Italia nel sostenere le popolazioni colpite dal sisma partecipando alla maratona di Ascoli Piceno

Milano, 16 Ottobre 2017 – Tutto pronto per „Chi corre non trema!". Domenica 22 Ottobre, a partire dalle ore 09.00, si terrà la prima Maratona di Ascoli Piceno sostenuta da Bosch nell'ambito del progetto Allenarsi per il Futuro.

Il ricavato dell’iniziativa organizzata dall’associazione Picchio Running di Ascoli Piceno andrà a sostegno delle zone più duramente colpite dal sisma del 2016.
La partenza sarà da Acquasanta Terme (AP) e presso il nuovo Playground Bosch, realizzato ed inaugurato lo scorso 29 settembre grazie al contributo dei collaboratori Bosch in Italia, sarà possibile ritirare il pettorale e la maglietta.

Oltre 400 persone hanno aderito all'iniziativa, di cui 70 provengono dalle sedi Bosch di Milano, Torino, Bari e da Randstad per dare un ulteriore segno di vicinanza a chi, lo scorso anno, ha subito il terremoto. Madrina dell'evento sarà la runner Ivana Di Martino che, insieme alla campionessa olimpica di ginnastica ritmica Daniela Masseroni, darà il via alla maratona. Queste due atlete fanno parte della squadra dei testimonial sportivi del progetto "Allenarsi per il Futuro", l'iniziativa di Bosch e Randstad per contrastare la disoccupazione giovanile. L'obiettivo del progetto è quello di orientare i ragazzi nelle scuole al loro futuro professionale, offrendo opportunità di alternanza scuola-lavoro attraverso la metafora dello sport: passione, impegno, responsabilità e soprattutto allenamento sono i valori trasmessi anche dagli atleti.

Per richiamare e rispondere alle esigenze del maggior numero possibile di partecipanti sono state offerte tre opzioni: la maratona a staffetta non competitiva con team composti da 4 persone che dovranno percorrere 10,550 km ciascuna, la maratona che prevede 42,195 km di corsa e la mezza maratona di 21,097 km. La manifestazione podistica competitiva si estende lungo la vecchia strada consolare Salaria con arrivo nella suggestiva piazza Arringo di Ascoli Piceno.
Tale percorso è di tipo ondulato, su asfalto in parte extraurbano ed in parte urbano, e sarà costeggiato da cartelli indicanti la progressione dei chilometri. Anche il passaggio dalla maratona alla mezza maratona verrà opportunamente indicato e al chilometro 30 sarà collocato il tappeto per il rilevamento cronometrico dei passaggi parziali.

La quota di partecipazione include, oltre al pettorale di gara e alla maglietta, anche il noleggio del chip di cronometraggio con rilevamento del real time; il trasferimento mediante bus alla partenza; assicurazione e assistenza medica con servizio di massaggi dopo la gara; servizio di "pacers" per permettere, a chi lo desidera, di portare a termine la gara secondo diversi tempi; ristori ogni 5 km lungo il percorso; pacco gara ritirabile, insieme al resto del kit, sabato 21 ottobre (10.00 - 20.00) e domenica 22 ottobre (7.00-8.00); servizio di recupero ritirati; medaglia e diploma di partecipazione scaricabile dal sito (per gli atleti classificati).

Il tempo limite per concludere la gara è fissato in 6 ore e la misurazione dei tempi, con conseguente elaborazione delle classifiche, avverrà tramite chip elettronico, consegnato in occasione del ritiro del pettorale. Gli atleti che dimenticheranno di indossare il chip non verranno cronometrati e non risulteranno nelle classifiche. Le premiazioni per i primi tre classificati saranno effettuate in zona arrivo subito dopo la gara.

Prima immagine dall'alto: Ivana Di Martino - Runner e madrina dell'evento

Seconda immagine dall'alto: Daniela Masseroni - Campionessa olimpica di ginnastica ritmica


Il Gruppo Bosch è presente in Italia dal 1904, anno in cui fu inaugurato il primo ufficio di rappresentanza a Milano. Lo sviluppo di Bosch in Italia è proseguito negli anni ampliando notevolmente le aree d'interesse, trasformandosi da semplice sede commerciale a vera e propria realtà industriale. Nel 2016, Bosch Italia con i suoi 5.900 collaboratori ha conseguito un fatturato di 2.4 miliardi di euro. Oggi, Bosch Italia, su tutto il territorio nazionale, conta 20 società e 4 centri di ricerca, costituendo per il Gruppo uno dei mercati più importanti a livello mondiale.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 390.000 collaboratori (al 31 dicembre 2016) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 73,1 miliardi di euro nel 2016. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 59.000 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 120 sedi in tutto il mondo.


Per la Stampa:
Robert Bosch S.p.A.
Via M.A. Colonna, 35
20149 Milano
Tel. 0039 02 36961
Fax 0039 02 36962562
Web site: www.bosch.it
E-mail: press@it.bosch.com