Login
feed RSS
Tecnologia Industriale
Primo equipaggiamento
Rendere l’auto un’oasi di calma
Bosch chiede ai guidatori un’opinione sulla guida autonoma

- Quasi due terzi dei guidatori utilizzerebbero principalmente auto a guida autonoma per lunghe distanze.
- La tecnologia per la guida autonoma è un incentivo all'acquisto di una nuova auto.
- I guidatori preferiscono essere più rilassati al volante e trascorrere il tempo chiacchierando con i passeggeri.


Stoccarda, Germania: La guida autonoma trasforma i guidatori in passeggeri e le auto in guidatori. In futuro le automobili saranno guidate autonomamente, cliccando semplicemente un pulsante, ogni qualvolta i conducenti lo vogliano. In tal modo, le norme sul traffico e i limiti di velocità saranno rispettati, rendendo la guida più sicura. Molti intervistati desiderano un'auto a guida autonoma per evitare lo stress legato alla guida. Secondo uno studio recente condotto da Bosch in sei Paesi (Brasile, Cina, Germania, Francia, Giappone e Stati Uniti) i guidatori sono particolarmente interessati ad affidare il controllo della propria auto durante il parcheggio o gli ingorghi stradali. La maggior parte dei guidatori intervistati utilizzerebbe il tempo in cui l'auto è guidata autonomamente guardando fuori dal finestrino, godendosi il paesaggio circostante (63%) e parlando con i passeggeri (61%).

Più comfort e meno stress al volante
In pochi anni, le auto a guida autonoma sulle strade saranno la normalità. La speranza principale degli intervistati è che la guida autonoma si traduca in un maggiore confort e minor stress al volante. L'auto del futuro, che solleverà completamente i guidatori dalla necessità di guidare, accelerare e frenare, è considerata particolarmente utile per le lunghe distanze (67%) e i viaggi di piacere (61%). La maggior parte degli intervistati si aspetta un aumento significativo in termini di convenienza (68%) e di sicurezza (60%) in molte situazioni quotidiane, come la ricerca di parcheggio in città. L'indagine evidenzia, inoltre, un'interessante classificazione delle funzioni di guida autonome preferite: il parcheggio è stato nominato frequentemente (65%), così come la ricerca autonoma del parcheggio nelle aree del centro (60%) e la guida senza stress negli ingorghi stradali (59%).

Utilizzare il tempo per rilassarsi come un passeggero
Rilassarsi, sedersi, guardare fuori dal finestrino e godersi il paesaggio: è così che la maggioranza dei guidatori sostituirebbe la concentrazione costante al volante. Il 63% degli intervistati ha detto che vorrebbe rilassarsi mentre l'auto è in modalità di guida autonoma. Avere più tempo per la conversazione e per i passeggeri, grazie alla guida autonoma, è altrettanto importante per gli intervistati. Le opzioni offerte dalla guida autonoma rendono le auto più attraenti per molti consumatori. Più della metà degli utenti (54%) che hanno partecipato all'indagine condotta da Bosch condivide questa affermazione. Per gli uomini intervistati, in particolar modo, le nuove tecnologie rappresentano un incentivo all'acquisto; per il 52% di loro la tecnologia di guida autonoma aumenterebbe l'interesse per l'acquisto di un nuovo veicolo. In linea di principio, più giovane è il guidatore maggiore è l'interesse nell'acquistare un'auto con sistemi di guida autonoma.

Metodo e progetto dell'indagine
Per condurre l'indagine sulla guida autonoma, Bosch ha intervistato circa 6.000 guidatori di sei paesi: Brasile, Cina, Germania, Francia, Giappone e Stati Uniti. Per ogni paese sono state intervistate 1.000 persone di età superiore ai 16 anni. I partecipanti sono stati selezionati sulla base dei criteri definiti da Bosch e Lightspeed Research.

Il settore di business Mobility Solutions è il più importante del Gruppo Bosch. Nel 2016 ha registrato un fatturato di 44 miliardi di Euro, equivalenti al 60 percento dei ricavi totali del Gruppo. Questi risultati rendono il Gruppo Bosch uno dei fornitori leader nel campo automotive. Il settore di business Mobility Solutions combina l'expertise del gruppo in tre ambiti: automazione, elettrificazione e connettività. Il settore di business Mobility Solutions opera a livello mondiale nelle seguenti aree di business: sistemi di iniezione per motori a combustione interna, mobilità e soluzioni alternative legate alla propulsione elettrica, sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza, guida autonoma, tecnologie per informazione e comunicazione fra veicoli e fra veicoli e infrastrutture, concept e servizi per l'aftermarket. Bosch ha contribuito con importanti innovazioni all'evoluzione dell'auto come, per esempio, la gestione elettronica del motore, il sistema elettronico di stabilità ESP e la tecnologia common-rail per i motori diesel.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 390.000 collaboratori (al 31 dicembre 2016) impiegati nelle quattro aree di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 73,1 miliardi di euro nel 2016. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 450 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 59.000 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 120 sedi in tutto il mondo. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire le innovazioni per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo.


Per la Stampa:
Robert Bosch S.p.A.
Via M.A. Colonna, 35
20149 Milano
Tel. 0039 02 36961
Fax 0039 02 36962562
Web site: www.bosch.it
E-mail: press@it.bosch.com

Ricerca
Parole chiave
Visualizza
 Risultati per pagina
Cerca
Immagini
La guida autonoma
la guida autonoma
La guida autonoma
Contatti
Robert Bosch S.p.A.
Via M.A. Colonna, 35
20149 Milano
telefono: +39 02 36 96 1

email