Login
feed RSS
Tecnologia Industriale
Comunicazione Corporate
Nuova sede Bosch a Torino: crescita a fianco del Cliente

Nuova sede Bosch a Torino: crescita a fianco del Cliente

Torino, 16 giugno 2006 - Si rinnova completamente la sede Bosch a Torino, con un nuovo edificio e uffici ampliati. La storia di Bosch nel capoluogo piemontese inizia già nel 1932. E' in tale anno che la prima filiale Bosch a Torino viene realizzata in via A. Vespucci 54. Già a quel tempo i prodotti Bosch di primo equipaggiamento per automobili venivano montati sulle vetture Fiat. L'impegno Bosch nel capoluogo piemontese è cresciuto negli anni seguenti, e la sede torinese ha aumentato sia le dimensioni degli uffici, sia il numero di dipendenti. Tale sviluppo è avvenuto a fianco del cliente Fiat e dei produttori nazionali di automobili. Attraverso gli investimenti effettuati dal Gruppo Bosch su Torino, in particolare negli ultimi 10 anni, si è arrivati oggi ad una vera e propria sede torinese per la vendita, l'applicazione e la pianificazione dei prodotti di primo equipaggiamento per gli autoveicoli. Così oggi Bosch nel capoluogo piemontese è rappresentata da una sede vicina, ma separata rispetto alle strutture del Gruppo Fiat, denominata "Torino2", ed uffici addirittura interni alle strutture del cliente, che costituiscono la sede "Torino1". Quest'ultima è dislocata negli uffici presso Fiat Auto, all'interno dello stabilimento di Mirafiori. Inoltre esistono altri uffici presso Iveco e presso Fiat Powertrain Technologies.


Torino1
"Torino1" è la sede Bosch all'interno degli edifici e stabilimenti del cliente Fiat presso Mirafiori. Nasce come prima unità operativa nel 1994 per ospitare le squadre di tecnici ed ingegneri Bosch, impegnati nelle attività relative allo studio ed all'ottimizzazione delle applicazioni dei sistemi di controllo motore, prima benzina e poi diesel, e dei sistemi frenanti.
Tecnici ed ingegneri Bosch di tale sede realizzano oggi, a stretto contatto con gli ingegneri ed i collaudatori Fiat, lo sviluppo e l'applicazione di tutti i sistemi Bosch e Blaupunkt sulle vetture italiane. La perfetta integrazione con le squadre Fiat permette un'eccellente e rapida collaborazione fra gli ingegneri ed i tecnici delle due multinazionali, con possibilità di ottimizzazione delle applicazioni e rapido adeguamento dei sistemi e dei componenti per l'installazione sui nuovi modelli di vetture.

Torino2
Nel 1997 viene creato il primo ufficio commerciale, chiamato appunto "Torino2", a supporto del cliente Fiat, che comprende i settori relativi a sistemi frenanti, sistemi tergi e prodotti per after market. Due anni dopo nasce a Torino il primo Centro Applicazione Freni, prima dedicato all'ABS ed in seguito, nel 2001, ai sistemi frenanti completi. Nel 2002 vengono realizzati gli uffici Bosch all'interno della sede IVECO.
E' nel 2004 che inizia lo spostamento delle attività dalla vecchia sede Bosch alla nuova sede, presso Strada del Drosso, a pochi chilometri da Fiat Mirafiori, in un palazzo nuovo, il cui completamento avviene nel giugno 2006 e i cui uffici occupano ca. 4.000 metri quadri di superficie, ai quali si aggiungono 700 metri quadri dedicati al Centro Applicazione Freni.

Investimenti Bosch a Torino
Gli investimenti relativi alle strutture ed alle attività Bosch a Torino sono cresciuti di anno in anno in modo costante. Anche ad inizio 2000, anni nei quali il settore dell'automobile ha vissuto una profonda crisi, Bosch ha continuato ad investire in modo crescente sul business dell'automotive, in particolare su Torino. Dal 1996 al 2005 la crescita degli investimenti annui Bosch sulle proprie strutture nel capoluogo piemontese è stata di ben 200 volte, con un valore annuo superiore al milione di euro nel 2004 e nel 2005. Un investimento totale su Torino e su Fiat che dal 1996 a fine 2005 ha sfiorato i 5 milioni di euro.
Dall'anno della nascita della prima unità operativa di Bosch a Torino, nel 1994, il numero di dipendenti è cresciuto notevolmente. La squadra nel 1994 aveva in forza quattro persone, distaccate presso Fiat Auto, dedicate ai sistemi di iniezione benzina, ai sistemi di iniezione diesel ed ai sistemi frenanti. La nascita dell'ufficio commerciale del 1997 porta il numero di dipendenti a 20, mentre con il Centro Applicazione Freni, realizzato fra il 1999 ed il 2001, il numero dei dipendenti sale a 50. La forza lavoro aumenta ulteriormente negli anni successivi fino a superare, ad inizio 2006, le 120 unità, con una crescita di 30 unità rispetto al 2004.
Non tutti i dipendenti dislocati a Torino lavorano presso la nuova sede Bosch di "Torino2". La necessità di essere sempre più integrati con il Gruppo Fiat porta all'ideazione e concretizzazione della figura del Bosch Resident Engineer, figura che Bosch ha creato, fra le prime aziende in Italia, già nel 1992 proprio a Torino.

Le attività Bosch a Torino
Le attività di Bosch a Torino comprendono i programmi svolti dalle divisioni Gasoline Systems, Diesel Systems, Chassis Systems, Energy & Body Systems, Car Multimedia, Automotive Electronics, Automotive Aftermarket. Alle divisioni si aggiunge il servizio di Sales Quality and Warranty.
La sede di Torino rappresenta la realtà Bosch vicino al cliente anche attraverso i Customer Account Directors, che sono responsabili a livello mondiale per i clienti primo equipaggiamento con sede in Italia.
Essi rappresentano la voce del cliente verso Bosch e al tempo stesso la voce di Bosch verso il cliente, concordano le strategie di vendita con le Divisioni Bosch e le sostengono nelle attività di vendita. Si occupano inoltre della pianificazione dei progetti e delle attività presso cliente, dell'analisi del mercato, dell'identificazione delle possibili aree di sviluppo e innovazione.

La Divisione Gasoline Systems, relativa appunto ai sistemi benzina, fornisce sistemi completi, sia ad iniezione diretta sia indiretta, aspirati e sovralimentati. Per i motori ad iniezione diretta la componentistica idraulica comprende componenti analoghi a quelli dei sistemi diesel (tra cui pompa ad alta pressione, rail, iniettori) che lavorano però con valori di pressione più bassi, intorno ai 200 bar.
Componenti forniti da Bosch per i motori benzina sono anche le centraline motore e relativo supporto, i moduli di aspirazione in plastica con relativa sensoristica, corpo farfallato motorizzato, valvola recupero vapori benzina, bobine di accensione, sonde Lambda.
Componenti comuni delle versioni diesel e benzina sono poi i misuratori di portata aria (debimetri), i moduli pedale acceleratore (con potenziometro di posizione leva integrato), e i gruppi di alimentazione carburante (cestello con pompa elettrica di prealimentazione a bassa pressione immersa nel serbatoio).

La Divisione Diesel Systems fornisce anch'essa prevalentemente sistemi completi, costituiti da componenti idraulici, centraline elettroniche di controllo motore, sensori, regolatori e misuratori, gruppi di alimentazione carburante. In particolare il sistema di iniezione diretta Common Rail, con tutte le sue evoluzioni generazionali, è costituito da componenti idraulici quali pompa ad alta pressione, rail, iniettori, sensori e regolatori di pressione. I componenti di controllo sono la centralina elettronica, il debimetro (misuratore di portata aria), il sensore di pressione dell'aria (condotto di aspirazione), i sensori allo scarico (sonda Lambda e sensore di pressione sul filtro anti-particolato per alcune versioni), candelette di preriscaldamento e relativa centralina.

Le attività sui motori benzina e diesel vengono svolte in modo integrato con Fiat Powertrain Technologies per quanto riguarda lo sviluppo dei nuovi motori e di nuovi modelli di vetture. Tale collaborazione avviene sin dalle costruzioni sperimentali, e quindi dalla messa a punto di base alle successive fasi di applicazione sulla vettura e ai contenuti riguardanti prestazioni, consumi, emissioni, comfort, guidabilità e affidabilità. Per fine giugno 2006, nell'ottica di rafforzare ulteriormente la collaborazione tecnica,  saranno completati e operativi i nuovi uffici della Divisione Diesel Systems presso la sede Fiat Powertrain Technologies di Sangone.

Relativamente a Fiat Auto, la collaborazione ed il presidio di Bosch vengono svolti nell'ottica di ottimizzare la messa a punto nelle fasi delicate di verifica processo, pre-serie, inizio produzione presso gli stabilimenti di carrozzeria e salita produttiva.
Completa la composizione dell'ufficio presso Fiat Mirafiori una stazione CAD in grado di rielaborare grafici e modelli 3D originali Bosch per renderli a standard Cliente, fungere da interfaccia con la sede centrale Bosch in Germania e mantenere i rapporti con i Laboratori Fiat per quanto riguarda lo studio e la selezione dei materiali.

Anche presso Iveco Bosch utilizza con successo la figura del Resident Engineer. L'attività Bosch sul cliente a Torino è partita nel 2001 ed oggi conta 5 ingegneri presenti presso la sede Iveco di Torino, tutti impegnati nell'ambito dei sistemi di iniezione diesel. Più in dettaglio le attività riguardano il supporto nelle attività di validazione dei progetti.

La Divisione Chassis Systems è anch'essa integrata con le strutture e squadre del cliente Fiat. Costituito da ingegneri e tecnici, il gruppo, capace di sviluppare un sistema frenante completo, è composto da 5 squadre che seguono altrettante attività. L'Acquisizione ed il Preselling hanno l'obiettivo di acquisire nuovi progetti del Gruppo Fiat da portare avanti in partnership con il cliente; la Technical Sales e Project Management coordina i lavori sui nuovi progetti sviluppandoli in ogni singola fase fino alla produzione; l'Engineering and Application Chassis Systems Brakes, è composta dai Technical Project Managers e dagli applicatori. Queste figure svolgono l'attività di interfaccia fra Cliente e Product Manager e ottimizzano l'applicazione degli impianti frenanti Bosch, in modo da perfezionare le prestazioni del sistema. Un'ulteriore squadra è l'Engineering and Application Chassis Systems Control, formata da tecnici altamente specializzati su ABS ed ESP e sulla dinamica del veicolo. Infine il Sales Service & Administration è il gruppo di controllo, pianificazione ed amministrazione delle attività della Divisione.

La Divisione Energy & Body Systems lavora a stretto contatto con i clienti Fiat, Lancia ed Alfa Romeo, Iveco e Fiat Powertrain Technologies. La Divisione collabora con il Gruppo Fiat per realizzare sistemi per la produzione, la distribuzione e l'utilizzo ottimale di energia. Ciò viene fatto attraverso sistemi di alta qualità quali motorini di avviamento ed alternatori. A questi si aggiungono i sistemi tergi.

La Divisione Car Multimedia si occupa della vendita ed applicazione di sistemi quali autoradio, navigatori e CD changer. Negli uffici presenti all'interno dello stabilimento di Mirafiori, il personale Bosch/Blaupunkt svolge attività totalmente integrate con quelle delle piattaforme delle vetture di Fiat Auto. Mentre le applicazioni sono seguite dal personale di Torino1, Torino2 si occupa degli ordini e della programmazione del cliente e segue inoltre lo sviluppo delle forniture, curando anche i contatti diretti con gli stabilimenti produttivi Blaupunkt nel mondo.

La Divisione Automotive Electronics svolge a Torino attività tipiche del Resident Engineer quali applicazione e supporto tecnico al cliente. I prodotti commercializzati e sviluppati sono sistemi relativi all'assistenza alla guida ed alla sicurezza passiva.

La Divisione Automotive Aftermarket, relativa ai ricambi originali di primo equipaggiamento, è totalmente dedicata alla fornitura di ricambi originali alle aziende del Gruppo Fiat a livello mondiale. La gamma completa di componenti Bosch, dai prodotti più tecnici, quali componenti Common Rail, ABS, ESP e centraline motore, a quelli a grande diffusione commerciale, come filtri, candele e pastiglie freno, viene preparata per le esigenze specifiche del mercato aftermarket attraverso la creazione di kit per ricambi e di imballaggi brandizzati secondo le esigenze del Gruppo Fiat.
Un impegno particolare è dedicato ai servizi di logistica, attraverso i quali si consente una fornitura rapida ed elastica, anche di piccole quantità di componenti, in funzione delle esigenze e delle richieste del mercato.

La Sales Quality and Warranty è un servizio di supporto al cliente per la gestione dei processi e studi legati alla qualità dei prodotti realizzati presso i siti produttivi dei clienti in Italia, ovviamente riferiti principalmente al Gruppo Fiat, e costituisce il primo interfaccia Bosch per le problematiche legate alla qualità.
Nello specifico la struttura è composta da figure che svolgono o funzione di Quality Specialist, sono ingegneri specializzati in un determinato prodotto e possono discutere tecnicamente con il cliente l'eventuale problema, o sono collaboratori di natura 'accounting'/amministrativi.
A supporto della struttura Bosch ha un servizio da terzi coperto dai cinque Bosch Car Service che fungono da Technical Residents presso i maggiori stabilimenti del Gruppo Fiat. La loro attività è fondamentale in quanto localmente essi 'vivono' l'aspetto qualitativo esistente in linea di montaggio e pertanto riescono ad avvisare con tempestività gli uffici centrali Bosch di Torino per far partire il piano necessario per la risoluzione del problema qualitativo, ottenendo così la piena soddisfazione del cliente.


Per la Stampa:
Robert Bosch S.p.A.
Via M.A. Colonna, 35
20149 Milano
Tel. 0039 02 36962014
Fax 0039 02 36962562
Web site:   www.bosch.it/stampa
E-mail:   press@it.bosch.com

Ricerca
Parole chiave
Visualizza
 Risultati per pagina
Cerca
Immagini
Cerimonia inaugurazione sede Torino - 01
Cerimonia inaugurazione sede Torino - 02
Cerimonia inaugurazione sede Torino - 01
Contatti
Robert Bosch S.p.A.
Via M.A. Colonna, 35
20149 Milano
telefono: +39 02 36 96 1

email